“Tanto non ci prenderete mai”, in scena i migranti del Cas Salorno

  • Home
  • Eventi
  • “Tanto non ci prenderete mai”, in scena i migranti del Cas Salorno

Eventi

07 novembre 2018 alle 17:18

Domenica 11 novembre toccherà ai migranti del Cas Salorno salire sul palcoscenico del Teatro Lido per la rappresentazione dello spettacolo “Tanto non ci prenderete mai” di Dehors/Audela. In programma all’interno della manifestazione culturale “Teatri di vetro”, arrivata alla XII edizione, è il tentativo di rielaborare e rendere fruibile un’esperienza di fuga e di nascondimento reale, un’indagine interdisciplinare sulle due soluzioni possibili di fronte all’ottusità di un nemico invincibile: nascondersi o fuggire. Il dispositivo performativo restituisce agli spettatori, in postazioni multimediali singole, le storie reali di chi vive la condizione del clandestino. Ogni postazione veicola una storia e la traduce in una diversa strategia di nascondimento invitando ogni spettatore ad un confronto intimo e personale.

TDV12 riprende la sua programmazione al Teatro India e al Teatro del Lido, dal 9 novembre al 19 dicembre, attraversando luoghi istituzionali e spazi culturali della città di Roma, come la Biblioteca Marconi, Bisca/Circolo del parco e il DAF European Dance Alliance/Daf Dance Arts Faculty.

Per questa edizione il festival è diviso in blocchi progettuali: Oscillazioni al Teatro India, Composizioni al Teatro del Lido, Elettrosuoni a Bisca/Circolo del Parco, nuovo spazio culturale nato a Tor Fiscale, Focus Young Choreographers Mediterranean area 2018 /2019 /2020 all’Angelo Mai, Trasmissioni a Tuscania.

La progettualità di TDV12 nasce dal desiderio di indagare e ridefinire la relazione tra palcoscenico e platea facendo emergere le processualità della creazione scenica.

41 rappresentazioni, 14 tra laboratori, seminari, stage rivolti a bambini, rifugiati, amatori, professionisti, cittadini. I 20 artisti di TDV2018: Fanny&Alexander/Chiara Lagani, Salvo Lombardo/Chiasma, Leviedelfool, Piccola Compagnia Dammacco, Dehors/Audela, Simona Bertozzi/Nexus, gruppo nanou, Opera bianco, Cie MF, Sonenalè/Riccardo Fusiello, Enea Tomei, Meno infinito, Franz Rosati, Simone Pappalardo, Acre, Alessandra Cristiani, Giuseppe Muscarello, Synchromia, Mithkal Alzghair, Seifeddine Manai.