Tre Fontane SCS, sconfitta contro l’Atletico Diritti dopo una partita combattuta

  • Home
  • Sport network
  • Tre Fontane SCS, sconfitta contro l’Atletico Diritti dopo una partita combattuta

Sport network

23 gennaio 2018 alle 15:42

Domenica 21 gennaio la Tre Fontane SCS, squadra composta interamente da migranti accolti nelle strutture gestite dalla cooperativa sociale Tre Fontane, è tornata in campo per sfidare l’Atletico Diritti. L’incontro era valido per la tredicesima giornata del Campionato di Terza categoria, girone D.

Bellissimo esempio di fair play quello andato in scena al Vittiglio di Roma dove i ragazzi di mister Marchione trovano la sconfitta nonostante il goal del vantaggio al primo minuto di gioco grazie a Seku Dumbia su assist di Abdi Yusuf.

La Tre Fontane, ospite dell’ Atletico Diritti crea azioni e domina  a centrocampo; purtroppo al minuto 27 di gioco, a seguito di un’incursione in area di rigore, l’arbitro concede ai padroni di casa un calcio di rigore. L’esecuzione dal dischetto non è perfetta e il pallone si stampa sulla traversa.

Nella ripresa le cose si complicano per la Tre Fontane, rimasta in dieci per l’espulsione di un giocatore. L’arbitro estrae il cartellino rosso per proteste. Si rompono gli equilibri al 60° quando i padroni di casa riaprono la partita per l’autorete del centrale difensivo. Il finale è al cardiopalma: entrambe le squadre si danno battaglia fino all’ultimo minuto per cercare la rete della vittoria e così tre punti preziosissimi in classifica. A prevalere poco prima del triplice fischio è proprio l’Atletico che realizza su cross un bellissimo goal di testa che chiude la partita.

Nonostante la sconfitta, la Tre Fontane SCS rimane al quinto posto in classifica generale. Per i giovani migranti si parla ancora di zona playoff.