Rating di legalità, massimo punteggio per Tre Fontane

Comunicati stampa

13 giugno 2017 alle 8:03

Il giudizio di tre stellette, rilasciato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, conferma la grande attenzione della cooperativa sociale nel mantenere standard qualitativi altissimi in ogni ambito di attività

Roma, 7 giugno 2017 – La cooperativa sociale Tre Fontane, che da diversi anni opera nel settore dell’accoglienza rivolta ai migranti, ha ottenuto il massimo punteggio per il rating di legalità rilasciato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Il giudizio di tre stellette, accordato in adunanza, è frutto sia delle dichiarazioni rese dall’azienda sia degli accertamenti e delle valutazioni effettuate dall’Authority.

La prima stelletta si riferisce ai requisiti base richiesti dalla “Sezione B” del formulario, le altre due, invece, rispondono ai requisiti premiali e non vincolanti illustrati nella “Sezione C” del documento stesso.

L’ottenimento del rating è riservato a imprese non soggette a tentativi d’infiltrazione mafiosa, che hanno aderito a codici etici di regolamentazione adottati dalle associazioni di categoria, che adottano modelli organizzativi di prevenzione e di contrasto della corruzione.

Sono state attuate quindi procedure e prassi interne che superano le garanzie richieste e previste dalla legislazione vigente nel garantire il rispetto della legalità.

La cooperativa sociale Tre Fontane è dunque inserita nell’elenco delle imprese con rating di legalità, il quale avrà durata biennale e sarà rinnovabile su richiesta dell’azienda.

Introdotto nel 2012 dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato con delibera n. 24075, il rating di legalità è uno strumento che misura il rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.  All’attribuzione del rating l’ordinamento ricollega vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e agevolazioni per l’accesso al credito bancario.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questo importante riconoscimento: è la conferma tangibile della bontà del nostro lavoro, della nostra professionalità e della grande attenzione che la cooperativa, operando in un settore delicato come quello dell’accoglienza ai migranti, riserva alla correttezza e affidabilità in ogni ambito”, spiega Marco Zonnino, Presidente della cooperativa sociale Tre Fontane. Il quale poi precisa: “Noi tutti siamo molto contenti di aver raggiunto un traguardo tanto significativo: è la riprova dell’impegno, dell’attenzione alla qualità e all’operato secondo i principi di legalità che è alla base del nostro lavoro. Continueremo lungo la strada già tracciato con la stessa dedizione e passione per aiutare le persone più deboli, costrette a scappare dal proprio Paese d’origine, a ritrovare il sorriso”.