CAS NETTUNO E ANZIO, L’INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI ATTRAVERSO IL VOLONTARIATO

Comunicati stampa

15 settembre 2017 alle 10:45

I beneficiari del Cas Nettuno, gestito dalla cooperativa sociale Tre Fontane, si sono messi a disposizione della comunità attraverso molteplici opere di volontariato. I migranti sono stati così coinvolti in attività finalizzate alla cura del parco Palatucci di Nettuno come verniciatura della recinzione esterna, pulizia dei viali e dei canali presenti all’interno del parco.

In occasione del terremoto che ha colpito Amatrice, invece, i beneficiari dei centri di accoglienza di Anzio e Nettuno si sono mobilitati per aiutare la popolazione residente. Gestiti entrambi dalla cooperativa sociale Tre Fontane, hanno portato coperte, pigiami e generi alimentari (sale, zucchero, tonno, fagioli, carne in scatola, latte, biscotti, fette biscottate, pasta, marmellata, caffè).

 

RASSEGNA STAMPA

ilgranchio.it – Nettuno i migranti compiono attività volontaria per la cura del parco Palatucci
ilgranchio.it – Arte lavoro e integrazione dei ragazzi extracomunitari a Villa Sarsina
ilgranchio.it – Anzio e Nettuno, i centri di accoglienza si mobilitano per i terremotati