Calcio: Tre Fontane SCS, si lotta per rimanere in zona play-off

Sport network

13 marzo 2018 alle 18:31

Sabato 11 marzo La Tre Fontane SCS ha ospitato la formazione del Lucky Junior, secondo in classifica nel campionato di Terza categoria, girone D, della provincia di Roma.

I padroni di casa hanno dovuto fare i conti con le pesanti assenze dovute a infortuni o squalifiche. Assenze che hanno condizionato in parte l’andamento del match.

Al fischio d’inizio partono forte gli ospiti che mostrano doti tecniche all’altezza dei ragazzi della Tre Fontane SCS, formazione composta totalmente da migranti, beneficiari dei centri d’accoglienza gestiti dalla cooperativa sociale Tre Fontane. L’allenatore Valerio Marchione imposta la partita sfruttando la forma fisica dei suoi ragazzi, in grado di contrastare con successo le ripartenze degli avversari.

La Tre Fontane sfrutta gli spazi e impone il suo gioco senza, però, trovare la via del goal.

Le occasioni più pericolose nel primo tempo arrivano dal Lucky Junior ma, grazie agli interventi del portiere Soulemana, particolarmente inspirato in questo sabato di pioggia, le incursioni della seconda classificata si risolvono sempre in un nulla di fatto.

Bisogna aspettare il 77’ per vedere la rete gonfiarsi. A realizzare la marcatura è il Lucky Junior con un imparabile colpo di testa.

La reazione del Tre Fontane SCS non si fa attendere. L’occasione più ghiotta per gli uomini di mister Marchione arriva nei minuti finali: a tu per tu con il portiere Zakariye sbaglia clamorosamente tirando a lato.

La sconfitta di misura riporta il Tre Fontane in quinta posizione, ma è ancora aperta la lotta per guadagnare la qualificazione ai play-off.